Balcani 2018 – #3 – Bulgaria – Ricordarsi che bisogna morire


Memento mori! Così si ammoniva in passato il prossimo per ricordargli che tutti dobbiamo morire. Osservazione inappuntabile anche ai giorni nostri, per carità, ma non è che c’è bisogno di tappezzare il villaggio di promemoria. E invece no, a Rila pare sia un’esigenza imprescindibile. Non sono riuscito a capire se sia un’usanza bulgara, se sia una celebrazione annuale, o se…

Balcani 2018 – #2 – Bosnia/Serbia – Mi metto in discussione


Alla fine il premio molestia non lo vince né la campana ortodossa, né l’Imam (vedi puntata precedente). Lo vince il tizio presso cui alloggio: mi ha fatto trovare in camera un altro tizio che dorme di sasso, nonostante avessi prenotato una camera privata per ben 12 euri. Almeno non russa, anzi potrebbe essere anche morto perché proprio è mummificato sul…

Balcani 2018 – #1 – Croazia/Bosnia – Sarajevo: questioni storiche e facezie


Dei tragici traghetti che solcano l’Adriatico verso l’Albania avevo parlato in questo racconto dello scorso anno. Ebbene mi ero dimenticato di come quelli che salpano per la Croazia fossero un altro mondo: puliti, ordinati, silenziosi, addirittura puntualissimi. A guardare bene anche il pubblico è diverso: poche moto, più famigliole in vacanza e backpackers che altro. Già li vedo sgomitare per…

M’HANNO RIMASTO SOLO Balkan Tour 2018: in rampa!


Proprio come Gassman nel capolavoro L’audace colpo dei soliti ignoti, mi ritrovo a dire: M’hanno rimasto solo! Uno deve lavorare, uno non ha le ferie, un altro s’è bruciato tutto: e io? Io parto lo stesso, ci mancherebbe. Perché se c’è una cosa che detesto, quella è partire nella settimana di ferragosto. Ma se c’è una cosa totalmente inammissibile nel…

La piana in fiore dall'alto

Trekking Sibillini: Castelluccio, Redentore, Laghi di Pilato. Itinerario ad anello tra creste, vette e laghi


Nel cuore del parco dei Sibillini, un trekking magnifico tra creste, vette e laghi montani. 21km impegnativi ma estremamente gratificanti, che toccano quota 2448 metri e regalano passo dopo passo vedute privilegiate su uno dei posti più pittoreschi d’Europa: la piana di Castelluccio di Norcia.   ITINERARIO: INTRODUZIONE E MAPPA Tra i tanti itinerari escursionistici dei Sibillini percorsi negli ultimi…

Fioritura a Castelluccio

Fioritura di Castelluccio: quando sei un idiota e vuoi una foto che lo dimostri


Questo non è un articolo che parla della celeberrima fioritura Castelluccio di Norcia, questo è un articolo che parla degli idioti che potrete ammirare quando la piana si mette in ghingheri. Spoiler: contiene turpiloquio. Questo sarà un post conciso e pieno di parolacce. Non sarà ottimizzato per i motori di ricerca ma servirà principalmente per sfogarmi. Vado subito al sodo:…

Contanti, Bancomat, carta? - STRAY ERMES

Contanti, Bancomat, carta? Gestire i soldi in viaggio minimizzando rischi e costi


Contanti? Bancomat? Carta di credito? Carta prepagata? Se ogni volta che state per partire la vostra mente cade preda di dubbi striscianti e fate una confusione del diavolo quando si parla di carte di pagamento, dedicate 5 minuti a questo articolo. Ci trovate una serie di consigli pratici e strategie su come gestire il denaro e i pagamenti minimizzando rischi…

Bolivia: Carretera de la Muerte in bici. Tutto quello che c’è da sapere sulla ‘Strada della morte’


La Carretera de la Muerte (Strada della morte) è una delle escursioni più richieste di La Paz, in Bolivia. Chiusa al traffico a causa del numero agghiacciante di incidenti mortali, oggi la si può percorrere solo in bici: 57 km di cui 37 in downhill su un arcigno sterrato a strapiombo sul nulla, una strada trapuntata di croci che da…

Incontri ravvicinati con cani randagi: cosa fare per uscirne interi


Ho avuto esperienze veramente agghiaccianti coi cani randagi. Ne sono uscito dignitosamente (a parte un paio di coronarie probabilmente compromesse per sempre) grazie a una manciata di consigli che mi avevano dato in Ecuador prima di imbarcarmi nel Quilotoa loop, un trekking di più giorni dove il rischio di incontrare branchi di cani selvatici si preannunciava consistente. Ma non serve…

Myanmar: coi Moustache Brothers a parlare male del regime


Ricordo di una serata a Mandalay, Myanmar, nel garage del gruppo teatrale che ha sempre avuto il coraggio di fare satira contro un regime sanguinario. Signore e signori, i Moustache Brothers. Dalla Birmania con furore. Correva l’anno 2006 e stavo percorrendo con estrema difficoltà le strade del Myanmar (o Birmania), tra polvere e fango. L’asfalto era un lusso per la…

Follow

Segui su Wordpress

ItalianoEnglishFrançaisDeutschEspañolPortuguêsРусский简体中文