Pirenei 2021 – giorno #9 – Sconfinamenti illegali in Valle del Roncal e orgoglio spagnolo

Entro nel vivo dei Pirenei spagnoli con una giornata baciate dal sole. Smack.

Obiettivo: Valle del Roncal da Isaba fino a Biescas passando per un tratto di Francia che in teoria mi metterà di fronte a due frontiere chiuse per terrorismo, ma in pratica basta ignorare il cartello e tirare dritti come fusi. Per lo meno io ho fatto così.

Ed ecco che all’improvviso piove, la lingua non la capisco più, il prosciutto è insapore: devo essere di nuovo in Francia.

In pratica mi sono tuffato dentro le nuvole che poco prima vedevo dall’alto del lato spagnolo. E lì realizzo che in Francia il meteo fa sempre schifo per un motivo ben preciso: le perturbazioni dell’Atlantico rimangono intrappolate versante francese perché sbattono le corna sui Pirenei.

Risultato: Francia fredda, bagnata e nebbiosa / Spagna caldo, sole, farfalle. Sì, deve essere così, un pò come succede con la Patagonia cilena che raccoglie tutte le precipitazioni dell’Oceano in forza della barriera delle Ande. Ah, quanto mi manca la Patagonia.

Torno in Spagna svalicando il Col de Marteinette (credo) per trovarmi di nuovo in valle del Roncal, coccolato da un meteo inappuntabile come l’asfalto su cui scorrazzo senza fretta.

Vedete quelle nuvole là sotto? Francia, naturalmente.

Pirenei 2021 - giorno #9 - Sconfinamenti illegali in Valle del Roncal e orgoglio spagnolo

Incantevole l’area della foresta di Oza, ma un pò tutta la strada che si srotola scendendo dalla Francia e passando per Zuriza è stupenda, punteggiata di villaggi bomboniera come Ansò e Echo.

Pirenei 2021 - giorno #9 - Sconfinamenti illegali in Valle del Roncal e orgoglio spagnolo

Pirenei 2021 - giorno #9 - Sconfinamenti illegali in Valle del Roncal e orgoglio spagnolo

Biescas invece è super turistica e super intasata, trovo un buco per miracolo, mi sdoccio e sono subito in piazza, pronto a tributare doveroso omaggio al vero motivo di orgoglio spagnolo: sua maestà jamon iberico.

Dai, spogliamoci di ogni infantile nazionalismo e ammettiamolo: il jamon iberico è il miglior prosciutto del mondo. Ma di gran lunga proprio.

Pirenei 2021 - giorno #9 - Sconfinamenti illegali in Valle del Roncal e orgoglio spagnolo

Daniele ERMES Galassi

Zaino in spalla, mani sul volante, casco in testa: vale tutto. Andale!

2 commenti su “Pirenei 2021 – giorno #9 – Sconfinamenti illegali in Valle del Roncal e orgoglio spagnolo

  1. Ottima descrizione climatica della Francia, ma devo dissentire con te sulla questione nazional-prosciuttologica. San Daniele non si batte.

Rispondi

Torna in alto
Follow

Segui su Wordpress

ItalianoEnglishFrançaisDeutschEspañolPortuguêsРусский简体中文
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: